Sharingallery

Public Art Fund: American way of life

L’arte pubblica negli USA incarna un modo di relazionarsi con lo spazio e le opere totalmente diverso dalle prassi europee.
Nel 1977 Doris Freedman, critica d’arte e direttrice della Municipal Art Society di New York, dà vita al Public Art Fund.

Organizzazione senza scopo di lucro, Public Art Fund si occupa da quasi 30 anni della promozione degli artisti contemporanei nel paesaggio urbano di New York City.
L’obiettivo del Public Art Fund è diffondere il concetto di prodotti artistici radicati nel contesto urbano, e non necessariamente inseriti e circoscritti nei contenitori tradizionali dei musei e delle gallerie.
Gli artisti che sono chiamati a collaborare con il Public Art Fund investigano nella loro ricerca il rapporto con uno spettatore che non nasce come pubblico, ma come abitatore di uno spazio, con tutte le complessità che ne derivano.
Il pubblico di un museo è soggetto attivo nella scelta di confrontarsi con l’arte e i suoi linguaggi, mentre lo spazio urbano e le sue dinamiche hanno istanze e derive più complesse.

Gli abitatori, casuali o assidui, di un luogo si appropriano o rifiutano lo spazio urbano in modi differenti. Così gli artisti devono ragionare sul fatto che le loro opere saranno oggetto di queste dinamiche.

 

“How to work better” un esempio di Public Art Fund nel cuore di New York City

How to work better di Fischli & Weiss, una lista di dieci punti che può essere letta come un consiglio su come affrontare la vita di tutti giorni, oltre che la propria produttività.
Ispirato a un decalogo trovato su una bacheca di una fabbrica tailandese di ceramiche, l’elenco fu realizzato una prima volta nel 1991 a Zurigo. Ingrandito, riprodotto, collocato nello spazio urbano e soprattutto attualizzato dalla visione contemporanea del rapporto con il lavoro e con le prassi di comunicazione, il decalogo vede il suo linguaggio lineare e conciso trasformato in una descrizione umoristica del nostro essere e agire.
www.publicartfund.org

©2017 CULT S.r.l.s.| CONDIZIONI DI UTILIZZO COOKIE PRIVACY POLICY CONDIZIONI DI VENDITA